Il Tuo Viaggio al Tuo Prezzo!

Limitare i danni durante le feste

dicembre 25, 2012 No Comments

Moltissimi pazienti coinvolti in diete dimagranti per via di problemi di peso, a ridosso delle vacanze di natale hanno chiesto “Ma non è che in questi 15 giorni vanificherò tutto l’impegno fatto negli ultimi 2 mesi o più di dieta?”.

Pranzi, cenoni, colazioni con amici, merende, sono le eventualità che più si presentano nelle feste: durante le festività siamo perciò (e spesso inevitabilmente) assaliti da impegni sociali di ogni tipo, e moltissimi impegni sociali hanno a che fare con l’alimentazione. Del resto, la società umana è nata con l’alimentazione, uomini che hanno iniziato a vivere assieme proprio in occasione di un pasto.

Concedersi qualche sfizio nelle festività è quasi un’obbligo, e ne gioirà sopratutto il morale, ma per evitare un’eccessiva dose di brutte sorprese al ritorno alla vita di tutti i giorni l’unica persona che possa salvarci siamo noi stessi cercando di limitare i danni anche con piccoli accorgimenti, visto che non possiamo certo rinunciare a tutte le occasioni che ci si prospettano davanti.

Come possiamo limitare i danni? Certamente approfittando delle occasioni in cui mangiamo da soli o comunque non siamo in una compagnia “festeggiante” a tutti i costi, per cercare di mangiare bene e muoverci, sfruttare il tempo che si ha in più per curare noi stessi, la nostra salute e la nostra immagine con sports o lunghe passeggiate all’aria aperta, cercando insomma di non

guardare solo ciò che entra ma anche ciò che riusciamo a far uscire a livello calorico.Le più apprezzate sono senz’altro le colazioni con latte e pandoro/panettone, una ricchezza di gusto che però potrebbe costarci caro dal punto di vista del peso, visto che una fetta pesa mediamente 150-200g con un totale di 600-800 Kcal e che per bruciarli una persona di 70 kg dovrebbe correre per 10km o camminare per 13-15km a passo svelto, una bazzecola di certo per una persona poco sedentaria o sportiva, ma non possiamo certo dire che sia una cosa da tutti.

In conclusione, gli errori più comuni delle vacanze sono costituiti non solo dal mangiare di più come quantità, ma anche dallo scegliere spesso alimenti molto ricchi di grassi quali formaggi, salumi, dolci, più alcolici e smettere completamente di avere uno stile di vita attivo.

Esistono però anche dei piccoli accorgimenti che, possono certo aiutarci a controllare meglio il peso durante le abbuffate delle festività: le più semplici sono certamente il mangiare insalata e verdura a inizio pasto, per diminuire il senso di appetito e quindi mangiare poi dosi più piccole;

assumere un integratore di fibre a inizio o a fine pasto, perchè la fibra alimentare naturalmente contenuta nelle verdure, forma -assieme all’acqua- forma una struttura tridimensionale gelatinosa nel lume intestinale, catturando al suo interno molte molecole quali carboidrati o grassi, che, essendo costretti dentro una struttura indigeribile e inassimilabile come la fibra alimentare, verranno in piccola parte espulsi insieme ad essa. Perchè la fibra sia funzionale, è però necessario bere molta acqua (almeno qualche bicchiere), perchè il gel cattura-nutrienti si forma quando la fibra incontra una buona quantità d’acqua. E’ bene precisarlo dato che sempre più spesso, si vedono pazienti convinti che il mezzo bicchiere d’acqua con cui assumono la fibra possa essere sufficiente. Si può assumere a inizio o a fine pasto.

Altri due rimedi per limitare i danni sono:

1) limitare la quantità di alcolici assunti: l’alcool infatti disidrata ed è molto calorico. Brindare è un diritto fondamentale, importante per corpo e spirito… ma certamente durante il pranzo/cena di Natale o i vari festeggiamenti successivi, sarebbe meglio evitare di consumare alcolici se non un salutare bicchiere di vino rosso.

2) Allì: ma cos’è Allì? Allì è un farmaco, ritenuto e risultato assolutamente sicuro e interte (poichè non entra nel circolo ma rimane nel lume intestinale) che aiuta ad eliminare il 30-40% dei grassi che assumiamo durante un pasto. Funziona? e se funziona come agisce? Allì funziona, ed è molto efficace: i grassi che assumiamo, vengono poco digeriti a livello gastrico e arrivano quindi nell’intestino quasi intatti. I grassi sono formati da catene di acidi grassi molto lunghe, che non siamo in gradi di digerire e assimilare perchè non passano la barriera intestinale; per far sì che possiamo digerirli, entrano in gioco numerosissimi enzimi, le lipasi, che insieme alla bile tagliano i grassi in modo che siano più piccoli e, pertanto, assimilabili. Allì, inibisce le lipasi: è costituito infatti da una molecola che si attacca alle lipasi e le “spegne” per diverse ore, facendoci così eliminare tramite feci una grossa fetta dei grassi assunti. Per la posologia leggere attentamente il foglio illustrativo o i consigli del vostro nutrizionista o medico.

Tutti questi suggerimenti non vanno intesi come sostituti di una dieta sana e varia o di una sana attività fisica, e comunque non funzionano da soli per perdere peso. Sono però molto utili in casi come le festività, dove non è sempre possibile progettare la dieta del vostro nutrizionista.

Tanti auguri a tutti, e buon appetito!

Benessere e salute, Dimagrimento

Leave a Reply

(obbligatorio)

(obbligatorio)


Uno sguardo oggettivo all’olio di palma

Il palm free è diventato estremamente di moda perché l’uso dell’olio di palma sembra essere correlato a patologie cardiovascolari....

Come leggere le etichette del supermercato

Un argomento estremamente interessante e allo stesso tempo complesso è quello della lettura delle etichette alimentari. Per una descrizione...

Acqua: perchè è importante bere?

L’acqua: perché è importante nell’organismo? Perché ci stressano tanto medici e nutrizionisti, ribadendoci di bere spesso durante la giornata...

Semplicemente frutta o frutta di stagione?

La frutta e la verdura, ormai è quasi inutile dirlo, sono alimenti molto importanti (se non indispensabili) nell’alimentazione umana....

Metabolismo: è possibile aumentarne il valore base?

Nell’ultimo articolo “Combattere contro la bilancia: è veramente il peso il nostro nemico?” vi abbiamo parlato di quanto non sia...

Lottalgrasso – 5 leggende metropolitane da sfatare sui cibi più comuni

Se siete il classico italiano che è cresciuto  curandosi coi metodi della nonna, STOP! potreste aver bisogno di ricredervi...

Combattere contro la bilancia: è veramente il peso il nostro nemico?

Dopo le feste o prima dell’estate, gli oggetti più fissati (sopratutto dalle fanciulle) sono le bilance: quelle pesa-persona ovviamente,...

Diete: meno grassi, meno proteine o meno carboidrati?

Quando si inizia una dieta, raramente si pensa a lungo termine. La maggior parte delle persone pensa ad essere...

Riduzione del peso: quando l’esser in forma non è solo un fattore estetico

Spesso si parla di riduzione del peso mettendola direttamente in relazione ad un fattore estetico: la classica prova costume...

La Cellulite: conoscerla per combatterla

Sempre più spesso sentiamo parlare di cellulite sopratutto a livello estetico; persone di una certa età,donne e persino ragazze possono...

Piu' traffico pe ril Tuo Sito!